Sabato 8 settembre il bar L’Alter Ego di Ponte alla Chiassa, Arezzo, ha ospitato Barbara Bonvicini e Viola Tofani, curatrici del volume la cannabis fa bene alla politica e Leonardo Fiorentini direttore di Fuoriluogo e autore di molti dei testi del volume. E’ stato il primo di una serie di aperitivi in compagnia di scrittori e delle loro opere, un modo per affrontare tematiche diverse in una modalità leggera e piacevole. “Scrittori al bar” e, naturalmente, con tutti voi!

La cannabis fa bene alla politica
A cura di Barbara Bonvicini
Testi di Leonardo Fiorentini
Pre e post fazione di Marco Perduca
Editore Reality Book Anno 2018 Pagine 192
Prezzo 10 euro
ISBN 978-88-95284-81-1

Le politiche sulla cannabis sono in evoluzione in tutto il mondo. L’Uruguay e 9 Stati USA hanno legalizzato quella ricreativa; il Canada si appresta a farlo, mentre le esperienze europee di Olanda e Portogallo sono note. In questo contesto internazionale appare evidente che la questione cannabis non sia più argomento tabù per la politica. Questo volume presenta una rassegna degli ultimi progressi legislativi, politici, parlamentari e di ricerca relativi alla cannabis in Italia. Allo stesso tempo, perché il proibizionismo è un “male” globale, presenta anche una panoramica di cosa si muove sul versante riformatore, principalmente nelle Americhe, con la speranza che le positive esperienze di legalizzazione sia dal punto di vista dei consumi, dei riflessi sociali ed economici, aiutino un processo di presa di coscienza che già attraversa tutte le generazioni.

Barbara Bonvicini: dal 2016 ha diretto la campagna “Cannabis Terapeutica Lombardia”, una proposta di legge d’iniziativa popolare per la regolamentazione dei farmaci cannabinoidi in quella regione. E’ segretaria dell’Associazione Enzo Tortora Radicali Milano e collabora con l’Associazione Luca Coscioni per le attività antiproibizioniste di “Legalizziamo.it”.

Leonardo Fiorentini: antiproibizionista, ecologista e amico della nonviolenza. Di professione webmaster, si occupa in particolare di politiche sulle droghe sin dalla nascita del sito web di Fuoriluogo, di cui è diventato direttore nel 2014. Dallo stesso anno, dopo una lunga esperienza istituzionale nel decentramento, è stato eletto consigliere comunale indipendente per SEL/Sinistra Italiana a Ferrara. Da alcuni anni è fra i curatori del Libro Bianco sulle droghe.

Viola Tofani: laureata in Scienze Politiche su “Diritti Umani e Politiche per la Pace”, collabora con l’associazione Luca Coscioni su disabilità, testamento biologico e la ricerca scientifica su sostanze stupefacenti e psicotrope oltre che per le attività antiproibizioniste di “Legalizziamo.it”.