Il Bureau of Cannabis Control, il Department of Food and Agriculture e il Department of Public Health californiani hanno recentemente visto approvare dall’Office of Administrative Law (OAL) la regolamentazione definitiva della produzione e commercio di cannabis ad uso ricreativo in California.

Queste norme, che vanno a sostituire quelle provvisorie che hanno regolato sinora la cannabis legale nello stato USA, comprendono la possibilità di spedizione di cannabis a domicilio. I possessori di licenza statale potranno quindi spedire a casa dei clienti adulti cannabis per uso ricreativo, anche a chi risiede in località che hanno proibito la vendita di marijuana. Sono stimate in ben 390 su 482 le città californiano che attualmente non hanno autorizzato la vendita al dettaglio di cannabis legale.

La League of California Cities, una sorta di ANCI locale, si era già opposta a questa possibilità, e quindi è probabile che si assisterà nel prossimo futuro ad una battaglia legale fra le municipalità contrarie e gli enti regolatori californiani.