La polizia svizzera ha scoperto una vera e propria piantagione di marijuana grazie all’uso di Google Earth, il software che crea immagini virtuali della Terra utilizzando immagini satellitari. La scoperta, scrive The Independent, ha portato all’arresto di 16 persone e al sequestro di 1,1 tonnellata metrica di marijuana e contanti e valori per 900mila franchi ( 604mila euro).

I poliziotti hanno scoperto il campo nel cantone nord orientale di Thurgau l’anno scorso mentre indagavano su un presunto giro di droga. La piantagione misura cirac due acri (7.500 metri quadri) ed era nascosta all’interno di un campo di grano. Ma i poliziotti, utilizzando Google Earth per trovare l’indirizzo di due contadini sospetti di narcotraffico, hanno scoperto la coltivazione. La banda è accusata di aver venduto 7,7 tonnellate di hashish e marijuana tra il 2004 e il 2008 per 3-10 milioni di franchi all’anno.