In Germania due stati federali vogliono sottoporre a sperimentazione la regolamentazione legale della fornitura di cannabis agli adulti, come riferisce ArtzeZeitung.

Gli stati federali di Brema e Turingia sono favorevoli ad avviare sperimentazioni “modello” ed hanno presentato una risoluzione al Consiglio federale nella quale suggeriscono di modificare di conseguenza la legge sulle droghe tedesca. I progetti di sperimentazione dovrebbero essere accompagnati scientificamente. L’esperienza acquisita potrebbe rappresentare un “pilastro empirico” per la “prima revisione scientificamente valida” della legge sulle droghe. Tale azione ha il supporto di numerose associazioni e istituzioni tedesche. In Germania vige un divieto sulla cannabis, sancito anche dalla Corte Costituzionale nel 1994. Quest’ultima però non ha obbligato il legislatore a “sanzionare rigorosamente e repressivamente l’uso della cannabis in ogni momento allo scopo di eliminare la domanda e l’offerta”.

Come riporta ArzteZeitung i due land pensano ad un approccio graduale al pari di altri processi di riforma delle politiche sulle droghe tedesche: “20 anni fa, le autorità statali sono state autorizzate a creare sale per il consumo di droga. Dal 2009, un emendamento alla legge ha consentito il trattamento sostitutivo basato sulla diamorfina. Tre anni fa, l’uso medico della cannabis è stato finalmente legalizzato” in Germania.