La California Medical Association, una delle più importanti associazioni mediche statali negli Usa, ha adottato una risoluzione che condanna la proibizione della cannabis quale “politica sanitaria pubblica fallimentare”.

Nella risoluzione, intitolata “Criminalizzazione della marijuana”, si legge: “La Cma considera la proibizione della cannabis una politica sanitaria fallimentare, … e incoraggia … il dibattito e l’informazione riguardo gli aspetti sanitari delle leggi che riguardano il consumo di marijuana”.

La risoluzione giunge alla vigilia di una audizione al Parlamento californiano su una proposta di legge per regolamentare la cannabis, il Marijuana Control, Regulation, and Education Act. Se approvata, la cannabis sarebbe legalizzata, tassata e regolamentata al pari dell’alcool.

La scorsa settimana, anche l’American Medical Association, che rappresenta tutte le associazioni statali tra cui anche la Cma, aveva chiesto che la cannabis fosse tolta dall’elenco delle sostanze proibite.