Un consumatore su cinque si trova nel Paese iberico
Roma, 26 giu. (Apcom) – Per la prima volta nella storia il tasso di consumo di cocaina in Spagna tra persone comprese tra i 15 e i 64 anni ha superato quello degli Stati Uniti e tale consumo quadruplica la media europea. Lo riporta oggi il quotidiano spagnolo El Mundo, che cita un rapporto delle Nazioni Unite.

“Il maggior problema in Spagna per quanto riguarda la droga è l’aumento del consumo di cocaina. Questo è il problema, non quello della cannabis, che tende a stabilizzarsi”, ha spiegato Thomas Pietschmann, responsabile del rapporto Onu sulla droga per il 2007.
Secondo il rapporto, il consumo e la produzione nel mondo di tutte le droghe illegali tende a stabilizzarsi. Tuttavia in Spagna si registra un notevole aumento del consumo di cocaina, tanto che un consumatore su cinque in Europa si trova nel Paese iberico.
Se il tasso di consumo nel 1999 in Spagna, nella popolazione compresa tra i 15 e i 64 anni, era dell’1,6 per cento, nel 2005 è salito fino al 3 per cento. Si tratta di una percentuale superiore di quattro volte alla media europea (0,75 per cento)