Droghe.
Giovanardi relatore del decreto Lorenzin: l’ultima stupefacente provocazione.
Lanciato dal sito di Fuoriluogo un digiuno di protesta. Forum Droghe scrive al Presidente Grasso.

Dichiarazione di Leonardo Fiorentini, direttore di Fuoriluogo:

“La decisione di conferire a Carlo Giovanardi l’incarico di relatore sul provvedimento di conversione in legge del decreto Lorenzin sulle droghe è l’ultima stupefacente provocazione. Essa rappresenta un insulto in primis alla ragione, poi alla Corte Costituzionale che poche settimane fa ha bocciato la legge che portava il suo nome e, in ultimo, alla dignità stessa del Senato. È una decisione che va respinta con forza: torna in campo, con un ruolo di primo piano, il mandante e l’esecutore di uno stupro istituzionale quale fu quello che portò all’approvazione all’interno del decreto sulle Olimpiadi invernali di Torino della legge che ha portato in galera illegittimamente decine di migliaia di persone. Pare quindi che in Italia possa accadere che l’autore di una legge dichiarata incostituzionale da poco più di due mesi diventi il relatore di un decreto che deve rimediare ai guasti da lui provocati. In un paese normale l’autore di questo scempio avrebbe il buon gusto di tacere: invece straparla sulle droghe e, purtroppo, non solo su quelle.

Per questo lanciamo da Fuoriluogo.it un digiuno di protesta a staffetta al quale si potrà aderire scrivendo una mail a digiuno@fuoriluogo.it. Oggi e domani sarà il mio turno, mentre giovedì e venerdì digiuneranno Maria Stagnitta e Hassan Bassi, Presidente e Segretario di Forum Droghe, che oggi hanno scritto una lettera al presidente del Senato Piero Grasso per chiedere un suo immediato intervento diretto.”

Calendario digiuno a staffetta

6 maggio Leonardo Fiorentini – Direttore di Fuoriluogo

7 maggio Leonardo Fiorentini – Direttore di Fuoriluogo

8 maggio Maria Stagnitta – Presidente di Forum Droghe

9 maggio Hassan Bassi – Segretario di Forum Droghe

L’ufficio stampa

Roma, 6 maggio 2014