Oggi Forum Droghe e Fuoriluogo, insieme a Associazione Luca Coscioni, Radicali Italiani, la Società della Ragione, A Buon Diritto, Antigone e tanti cittadini hanno partecipato alla manifestazione Meglio Legale per riaprire il dibattito in Parlamento sulla legalizzazione della cannabis a partire dalla legge di iniziativa popolare su cui si sono raccolte oltre 67.000 firme nel 2016.

Una delegazione ha incontrato il Presidente della Camera Fico, per consegnare le 25.000 firme raccolte on line per chiedere l’inizio della discussione parlamentare composta da esponenti delle associazioni promotrici e da Walter De Benedetto, il paziente toscano che nelle settimane scorse ha subito il sequestro delle piante che coltivava per curarsi.

Hassan Bassi, segretario nazionale di Forum Droghe, ha dichiarato: “le situazioni come quella di Walter De Benedetto sono troppe e sono la cartina di tornasole di un sistema che sembra prediliga colpire la sostanza meno pericolosa. Negli ultimi 10 anni, mentre le operazioni delle Forze dell’ordine contro la cannabis sono aumentate di quasi il 36%, al contrario le operazioni con oggetto l’eroina sono diminuite addirittura del 46%. Dal 1990 quasi un milione di persone è poi stato segnalato per mero uso di cannabis, quasi l’80% del totale dei segnalati. Un’intera generazione, per lo più giovani, la cui vita è stata segnata, spesso con pesanti sanzioni, per aver consumato una sostanza che è meno pericolosa di alcol o del tabacco. Siamo al paradosso che chi coltiva la propria pianta per evitare di foraggiare le narcomafie viene colpito con pene spesso spropositate, come potrebbe succedere agli amici di Walter. Addirittura nel suo caso vengono colpiti i malati proprio mentre continuano  i problemi di approvigionamento che si susseguono. E’ necessario porre fine all’ipocrisia ed avviare una seria riflessione sulla valutazione delle politiche sulle droghe, a partire dalla cannabis. Per questo, mentre a fine ottobre siamo ancora in attesa della relazione che doveva essere depositata a giugno, da troppi anni chiediamo – inascoltati dalla politica – che sia riconvocata la conferenza nazionale sulle droghe. Ci auguriamo che l’appello che abbiamo portato al presidente Fico sia raccolto, e che nelle prossime settimane si riapra finalmente la discussione per una riforma delle politiche sulle droghe pragmatica ed efficace“.

Per Leonardo Fiorentini, Direttore di Fuoriluogo.it e tesoriere de la Società della Ragione, che ha fatto parte della delegazione che ha incontrato il Presidente Fico “è importante che si cominci a parlare nelle sedi della politica dell’inefficacia e dei danni delle attuali politiche repressive. Non solo non servono a nulla, perchè le sostanze circolano liberamente nelle nostre strade, ma provocano ulteriori danni, a partire dallo stigma nei confronti di chi le sostanze le usa. La legge attuale mira ai pesci piccoli, con i quali riempe le nostre carceri, mentre è inefficace contro i grandi narcotrafficanti e a ridurre offerta e domanda di sostanze illegale. Laddove si è deciso di regolare legalmente un mercato come quello della cannabis – che oggi in Italia è più libero che mai – i risultati sono molto promettenti. Sia in termini di politiche di informazione e prevenzione degli abusi, finalmente realizzabili senza tabù, che in termini di riduzione della criminalità e di recupero di ingenti risorse economiche per lo Stato. Addirittura si verifica una riduzione dei consumi dei più giovani e la nascita di un intero settore produttivo. Occorre che il Parlamento cominci a mettere in discussione le attuali politiche, a partire dai dati della realtà e della scienza. Per questo chiediamo che cominci subito la discussione in commissione delle proposte di legge sulla regolamentazione legale della cannabis.

La diretta Facebook della manifestazione

Forum Droghe, fondata nel 1995, si occupa di politiche sulle droghe a livello nazionale ed internazionale. E mombro dell’International Drug Policy Consortium e della Coalizione Italiana per i Diritti e le Libertà Civili ed è ONG accreditata con status consultivo all’ONU. Fuoriluogo è la testata edita da Forum Droghe.