england.jpgChi acquista droga per consumarla con gli amici potrà evitare il carcere, stando alle nuove linee guida sui reati per droga presentati oggi nel Regno Unito. La direttiva prevede anche, per la prima volta, che l’uso medico della cannabis venga riconosciuto come attenuante dalle corti di giustizia.
Stando a quanto riportano i media, le autorità britannica hanno sollecitato anche pene meno severe per gli spacciatori, spesso donne costrette o sfruttare dalla criminalità organizzata, mentre hanno raccomandato severità contro quanti vendono droghe a minorenni o quanti sono coinvolti nella produzione industriale degli stupefacenti.
La normativa indica quindi quattro grandi categorie utili a determinare se l’imputato abbia avuto un ruolo di guida, importante o minore nel traffico degli stupefacenti. La categoria più bassa comprende il possesso fino a 100 grammi di cannabis, 5 grammi di eroina o cocaina e 20 pasticche di ecstasy; la più alta prevede la commercializzazione su vasta scala della droga, con la prospettiva di grossi profitti e la copertura di un’attività imprenditoriale.