il Blog di Fuoriluogo.it

Droghe e Diritti

Cannabis. Associazioni consegnano Libro Bianco sulle droghe ai deputati

Oggi, in occasione dell’inizio della discussione sulla legalizzazione della cannabis, la consegna in parlamento di centinaia di copie del Libro Bianco sulle droghe 2016.

Copertina libro bianco sulle droghe 2016Oggi, in occasione dell’inizio della discussione in aula della proposta di legge 3235, Disposizioni in materia di legalizzazione della coltivazione, della lavorazione e della vendita della cannabis e dei suoi derivati, le organizzazioni raccolte nel Cartello di Genova, fra cui Forum DrogheLa Società della Ragione, CGIL e Antigone consegneranno ai deputati una copia del il 7° Libro bianco sulle Leggi sulle Droghe in Italia. Il testo elaborato a più mani raccoglie dati ed indicazioni utili per un’analisi delle conseguenze penali e sociali della legislazione proibizionista sulle droghe in Italia, e avanza proposte concrete che possono, nell’opinione degli autori, supportare la discussione Parlamentare. Lo stesso Roberto Saviano vi ha fatto riferimento in un suo recente articolo sulla cannabis apparso sul settimanale L’Espresso.

Dichiarazione di Maria Stagnitta, Presidente di Forum Droghe:

Distribuiremo ai deputati italiani centinaia di copie del 7° Libro Bianco droghe, che è di fatto l’unica pubblicazione che prova a fare una valutazione sull’efficacia delle normative sulle droghe in Italia, con un commento ragionato a dati e politiche” afferma Maria Stagnitta, Presidente di Forum Droghe. “Purtroppo sull’argomento droghe troppi parlano senza conoscere, anche fra i nostri parlamentari, prova ne siano alcuni emendamenti presentati alla proposta di Legge sulla regolamentazione della cannabis in discussione alla Camera. Il Libro Bianco è invece uno strumento utile e rigoroso nelle sue analisi numeriche e nei suoi commenti alle attuali politiche sulle droghe nazionali e internazionali. Speriamo che oltre alle irresponsabili prese di posizione ideologiche di alcuni soliti noti, la discussione parlamentare sulla cannabis possa entrare nel merito delle questioni che riguardano milioni di cittadini vessati da divieti e punizioni. Divieti e punizioni – continua Stagnitta – che non fanno altro che peggiore le loro condizioni di vita senza peraltro aver sortito alcun effetto nella diminuzione dei consumi di droghe. La scienza parla chiaro e anche i numeri sui produzione, traffico e consumo di sostanze. Contiamo che il Parlamento sia all’altezza delle proprie responsabilità e della serietà dell’argomento e approvi in tempi rapidi una riforma dovuta e richiesta dal Paese come dimostrano le migliaia di firme a sostegno della legalizzazione che vengono raccolte proprio in queste settimane nel paese”.

L’ufficio Stampa

Lun, Luglio 25 2016 » news | 1609 visite |

Lascia un commento