il Blog di Fuoriluogo.it

Droghe e Diritti

Garante Piemonte: oggi il voto in consiglio regionale

Calendarizzato il voto per la nomina del Garante dei Detenuti regionale per il 31 gennaio dopo la portesta dei radicali Boni e Grizzanti che sospendono il digiuno. Continua il digiuno a staffetta promosso dall’Associazione Radicale Adelaide Aglietta.

Nei giorni scorsi Salvatore Grizzanti e Igor Boni (segretario e tesoriere Associazione Radicale Adelaide Aglietta) sono stati ricevuti dal Presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo e da tutto l’Ufficio di Presidenza del Consiglio.

Durante l’incontro il Presidente Cattaneo ha comunicato agli esponenti radicali che il 31 gennaio prossimo è calendarizzato in aula il voto per la nomina del garante regionale dei detenuti. In questa prima fase occorrerà la maggioranza qualificata dei 2/3; se non si riuscisse a portare a buon fine la nomina, in una seconda seduta sarà sufficiente la maggioranza semplice. Cattaneo ha espresso il suo personale favore alla nomina del garante. I Radicali sono stati informati che la Commissione nomine ha proceduto ad una prima scrematura dei curricula pervenuti dai candidati a ricoprire il ruolo.

I Radicali hanno consegnato nelle mani del Presidente l’appello per la nomina del Garante – a prima firma Emma Bonino (Vice-Presidente Senato) – sottoscritto da decine di personalità della politica, del sindacato e della società e anche dai parlamentari Magda Negri (PD), Enrico Costa (PdL), Gianluca Susta (Parlamentare europeo); Mauro Marino (PD) e Maura Leddi Moiola (PD).

Per sollecitare il Consiglio al rispetto delle regole continua il digiuno a staffetta che vede coinvolti decine di militanti radicali, semplici cittadini e Consiglieri comunali di Torino e che proseguirà fino all’ottenimento del rientro nella legalità.

Dichiarazione di Salvatore Grizzanti e Igor Boni:

Il Presidente Cattaneo è stato assai chiaro e ha convenuto con noi sulla necessità di uscire da questa inaccettabile situazione di stallo. Il 31 gennaio, a meno di nuovi accordi tra i Capigruppo, si procederà al voto sulla nomina del Garante. Speriamo vivamente che con fine gennaio termini questa vicenda, che vede da 2 anni e mezzo una legge inapplicata, proprio adesso, quando le carceri stanno vivendo una situazione di patente e stabile violazione dei più elementari diritti delle persone. Dall’inizio della nostra azione abbiamo detto che volevamo un calendario specifico per sospendere la nostra iniziativa. Oggi l’abbiamo ottenuto ed è per questo che dopo 11 giorni (faticosi) riprendiamo ad alimentarci, anche perché nel frattempo decine di militanti proseguiranno l’azione nonviolenta con un digiuno a staffetta. Senza dubbio abbiamo ottenuto una parziale vittoria ma la strada è certamente ancora in salita e colma di ostacoli.

Per aderire all’appello per la nomina del garante, vai ad apposito link su www.associazioneaglietta.it

Per aderire al digiuno a staffetta, invia una mail a: info@associazioneaglietta.it

(da Associazione Aglietta)

Mar, Gennaio 31 2012 » Senza categoria | 1531 visite |

Lascia un commento