il Blog di Fuoriluogo.it

Droghe e Diritti

Rapporto sui diritti globali 2011

Roma, mercoledì 8 giugno 2011, ore 11.30, presso la CGIL nazionale, sala Simone Weil, Corso d’Italia 25.

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE
Rapporto sui diritti globali 2011
TRA VECCHI MODELLI E NUOVI SCENARI
Il rapporto annuale sulla globalizzazione e sui diritti nel mondo

 

Edizioni Ediesse

Roma, mercoledì 8 giugno 2011, ore 11.30

CGIL nazionale, sala Simone Weil, Corso d’Italia 25

Realizzato da Associazione SocietàINformazione, promosso da CGIL, ARCI, ActionAid, Antigone, CNCA, Fondazione Basso–sezione Internazionale, Forum Ambientalista, Gruppo Abele, Legambiente, Vita

partecipano

Paolo Beni, presidente nazionale ARCI

Luca De Fraia, Segretario Generale Aggiunto ActionAid Italia

Patrizio Gonnella, presidente nazionale Antigone

Maurizio Gubbiotti, coordinatore nazionale Legambiente

Simona Fraudatario, Fondazione Basso – sezione Internazionale

Ciro Pesacane, portavoce nazionale Forum Ambientalista

Sergio Segio, curatore del Rapporto, direttore di Associazione Società Informazione

Don Armando Zappolini, presidente nazionale CNCA

Interviene

Danilo Barbi, segretario nazionale CGIL

Promosso dalle associazioni italiane più autorevoli e impegnate sulle problematiche trattate, il Rapporto giunge quest’anno alla sua nona edizione. Nel tempo della crisi globale, il Rapporto entra ancora più in profondità nell’analisi delle tendenze mondiali, del fallimento dei modelli liberisti e dei nuovi scenari.

In un’intervista rilasciata a “La stampa” nel marzo scorso, il sociologo Edgar Morin sostiene che «Salvarsi dalla catastrofe è improbabile, perciò ci spero». È un po’ questo il senso dei colori della copertina del Rapporto sui diritti globali di quest’anno: un blu intenso e predominante ci dice delle difficoltà di un mondo alle prese con la crisi globale, con la disumanità delle guerre, dei terrorismi e delle violazioni dei diritti, con la devastazione ambientale che sembra conoscere ripensamenti troppo lenti e timidi; ma c’è anche un punto di verde che si affaccia e reclama un’incerta speranza, che allude a un orizzonte di futuro possibile, più degno e giusto per tutti. C’è il colore cupo del cimitero liquido che inghiotte a migliaia nel Mediterraneo e nel Canale di Sicilia uomini, donne e bambini in fuga e c’è il pallido verde del sogno di una vita desiderabile negli interstizi della Fortezza Europa. C’è lo scuro della privazione della libertà e del domani, della fame, della sete, della rapina delle risorse, del sottosviluppo e c’è il tenue ma tenace verde della liberazione e della rivolta che s’impongono al mondo e rovesciano i tiranni.

Un volume unico a livello internazionale per ampiezza dei contenuti, che propone una lettura dei diritti come interdipendenti. Tra i temi trattati: la crisi finanziaria globale e i rischi del protezionismo, l’economia, le politiche sui redditi e quelle sociali, le trasformazioni del mercato del lavoro e la precarietà diffusa, gli infortuni sul lavoro, il welfare e il diritto alla salute, il carcere, la corruzione e la giustizia, la sicurezza urbana, le ronde e il neoautoritarismo, il volontariato, il Terzo settore e l’economia solidale, i diritti dei consumatori e degli utenti, il nuovo mutualismo e la cittadinanza attiva, la finanza etica e i nuovi stili di vita, la decrescita e il consumo responsabile, le migrazioni e i rifugiati, la multiculturalità e la cultura delle differenze, le guerre infinite, i terrorismi globali e le paci possibili, l’Europa politica e quella sociale, lo stato del pianeta e la green economy.

In ognuno degli otto capitoli è definito il punto della situazione e sono delineate le prospettive del 2011. L’analisi e la ricerca sono corredate da cronologie dei fatti, da approfondite schede tematiche, dai dati statistici più aggiornati, da un accurato glossario, dai riferimenti bibliografici e web, dalle sintesi dei capitoli e dall’indice dei nomi e delle organizzazioni citate.

Prefazione di Susanna Camusso, introduzione di Sergio Segio, interventi di Gerry Adams, Santiago Alba Rico, Danilo Barbi, Paolo Beni, Marco Bertotto, Tito Boeri, Riccardo Bonacina, Aldo Bonomi, Massimo Campedelli, Paolo CARROZZA, Luigi Ciotti, Vittorio Cogliati Dezza, Beatrice Costa, Sergio D’Angelo, Nerina Dirindin, Inaki Egana, Luigi FERRAJOLI, Carlo Fiorio, Fulvio Fammoni, Luciano Gallino, Patrizio Gonnella, Maurizio Gubbiotti, Ertugrul Kurkcu, Elisabetta Laganà, Giovanni La Manna, Vera Lamonica, Luigi Manconi, Maria Luisa Mirabile, Nicola Nicolosi, Enrico Panini, Angela Pascucci, Ciro Pesacane, Carlo Petrini, Morena Piccinini, Shukri Said, Raffaele K. Salinari, Andrea Santini, Alessandro Santoro, Vincenzo Scudiere, Fabrizio Solari, Serena Sorrentino, Monica Spatti, Gianni Tognoni, Salvatore Veca, Guido Viale, Armando Zappolini, Livia Zoli.

Mer, Giugno 1 2011 » Agenda | 1471 visite |

Lascia un commento