il Blog di Fuoriluogo.it

Droghe e Diritti

Ecco perchè Forum Droghe ha deciso di non essere presente all’interno della Conferenza nazionale di Trieste.

Le nostre critiche all’impostazione della Conferenza riguardavano principalmente il mancato coinvolgimento dei principali attori della politica delle droghe nella preparazione; la programmazione blindata delle sessioni tematiche senza spazi di dibattito libero aperto ai partecipanti; la mancata previsione di una valutazione degli effetti della legge Fini Giovanardi approvata nel 2006; la censura della riduzione del danno. […]

Le nostre critiche all’impostazione della Conferenza riguardavano principalmente il mancato coinvolgimento dei principali attori della politica delle droghe nella preparazione; la programmazione blindata delle sessioni tematiche senza spazi di dibattito libero aperto ai partecipanti; la mancata previsione di una valutazione degli effetti della legge Fini Giovanardi approvata nel 2006; la censura della riduzione del danno. Il tutto aggravato dal previsto ricorso al televoto, che sanciva il carattere di puro evento mediatico propagandistico della Conferenza.

Abbiamo comunque accolto l’invito del capo dipartimento antidroga Giovanni Serpelloni ad uno scambio di idee. Abbiamo presentato la nostra posizione, chiedendo pregiudizialmente il riconoscimento di Forum droghe insieme ai soggetti firmatari dell’appello “Trieste è vicina” come portatori di una posizione alternativa agli indirizzi governativi. Per sancire questo ruolo abbiamo avanzato richieste minime di agibilità politica, dalla previsione di un nostro intervento nelle plenarie di apertura e chiusura, alla presenza di uno spazio interno alla Conferenza per organizzare eventi paralleli, fino alla possibilità di diffondere i materiali di documentazione (da parte di nostra e di qualsiasi altro soggetto).

Al di là dei riconoscimenti a parole, la risposta del capodipartimento è stata negativa su tutti i fronti. Da qui la decisione di non partecipare ad una Conferenza in cui non sono previsti spazi di critica.

Dom, Febbraio 22 2009 » Senza categoria | 2483 visite |

3 Responses

  1. antonio ziccardi Febbraio 26 2009 @ 18:31

    ritengo che qualsiasi legge sulla droga, debba partire da un elemento che ne determini la verità, ovvero se la droga è naturale o chimica.
    Da questo punto di partenza, si potrà parlare di quantità, di legalità, di uso e punizioni.

  2. mariaha Marzo 1 2009 @ 04:00

    ” Forum droghe fa parte dello International Drug Policy Consortium, una rete di associazioni a livello internazionale che si propone di stimolare politiche pubbliche sulle droghe in accordo con i risultati della ricerca scientifica.”

    Posso sapere se ‘Forum Droghe’ ha inviato un comunicato a chi fa parte della rete ( di associazioni a livello internazionale … ) per quanto riguarda il ‘ Post ‘ :
    “Ecco perchè Forum Droghe ha deciso di non essere presente all’interno della Conferenza nazionale di Trieste.”
    e quali sono state le eventuali risposte/pareri etc.?

    l’appello “Trieste è vicina” e stato inviato a tutte le trenta
    ( associazioni a livello internazionale … ) da voi e quando?

    Sottolineo nuovamente: “…per la prima volta internazionale…” Fonte:
    Stupefacenti, conferenza nazionale a Trieste
    Conferma dal ministro Giovanardi: dal 12 al 14 marzo 2009 il summit
    Da Il Piccolo del 3 ottobre 2008

    “Giovanni Serpelloni (capo del dipartimento Antidroga della Presidenza del Consiglio): «Serviranno una sala plenaria da almeno mille posti per la cerimonia con il capo dello Stato, un centro operativo e alcune sale congressi. La Conferenza, per la prima volta internazionale, varerà un documento per determinare le politiche nella lotta agli stupefacenti per i successivi tre anni».”

  3. mariaha Marzo 2 2009 @ 23:09

    http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/genova/2009/02/11/1202082516023-misura-colma-troppi-silenzi-intervenga-ministero.shtml

    Ecco perchè … la cgil …

Lascia un commento