il Blog di Fuoriluogo.it

Droghe e Diritti

Il fallimento della war on drugs secondo gli elettori americani

Mentre in Italia San Patrignano si prepara a diventare la capitale antidroga, Zogby ha diffuso nei giorni scorsi un sondaggio fra gli elettori americani su numerosi temi, fra cui l’efficacia della war on drugs. Beh, senza grandi sorprese per noi, i risultati ci dicono che oltre i tre quarti degli elettori USA considera la War […]

Mentre in Italia San Patrignano si prepara a diventare la capitale antidroga, Zogby ha diffuso nei giorni scorsi un sondaggio fra gli elettori americani su numerosi temi, fra cui l’efficacia della war on drugs.

Beh, senza grandi sorprese per noi, i risultati ci dicono che oltre i tre quarti degli elettori USA considera la War On Drugs un fallimento. Questa percentuale è più alta fra i Democratici e scende, ma solo al 60%, fra gli elettori Repubblicani.

Riportiamo qui sotto la notizia dal Notiziario Aduc:

Usa. La guerra alle droghe e’ un fallimento per il 76% degli elettori
Secondo una indagine condotta da Zogby, tre elettori su quattro ritengono che la guerra alla droga sia un fallimento. Opinione condivisa dall’86% dei democratici, l’81% degli Indipendenti ed il 61% dei Repubblicani.
Alla domanda su quale sia il modo migliore per combattere i traffici internazionali, il 27% ha risposto proponendo la legalizzazione, di cui il 34% tra i sostenitori del candidato democratico alle presidenziali Barack Obama ed il 20% tra quelli del rivale repubblicano John McCain.
Un elettore su quattro (25%) ritiene che impedire l’accesso nel Paese alle droghe sia il modo migliore per combatterle: il 39% dei sostenitori di McCain e solo il 12% tra quelli di Obama.
Complessivamente, il 19% degli elettori ritiene che la domanda si riduca con la disintossicazione e l’educazione, e il 13% che sia importante prevenire la produzione nei paesi di origine.

mar, ottobre 7 2008 » Senza categoria | 1154 visite |

Lascia un commento