il Blog di Fuoriluogo.it

Droghe e Diritti

Proibizionismi paralleli (2)

Se in Italia abbiamo già raccontato cosa succede fra Bologna e Torino, nel mondo, bisogna ammetterlo, la fantasia (proibizionista) è certamente più fervida. “In Arabia Saudita sara’ vietato vendere o mostrare in pubblico cani e gatti. E’ quanto ha deciso la polizia religiosa di Riad. Motivo, gli uomini usano gli animali di compagnia per fare […]

Se in Italia abbiamo già raccontato cosa succede fra Bologna e Torino, nel mondo, bisogna ammetterlo, la fantasia (proibizionista) è certamente più fervida.

“In Arabia Saudita sara’ vietato vendere o mostrare in pubblico cani e gatti. E’ quanto ha deciso la polizia religiosa di Riad. Motivo, gli uomini usano gli animali di compagnia per fare colpo sulle donne. In altre parole, per ‘rimorchiare’”. Risolti tutto d’un tratto i problemi delle popo’ di cane per strada, siamo certi che gli uomini sauditi sapranno certo ingegnarsi. In attesa del divieto di usare i carrelli al supermercato o di uscire con un mazzo di fiori. (Dall’Ansa via Marcello Saponaro)

Altro curioso provvedimento a Los Angeles. Mentre in Danimarca i Babbi Natale riuniti in congresso hanno discusso del mettersi a dieta o no, il municipio di Los Angeles sta per imporre il divieto di apertura di nuovi fast food in una zona povera della città. La moratoria durerà un anno, forse due. Le motivazioni: salvaguardare la salute dei cittadini più poveri, facilitando la vita ai ristoranti che servono insalata. Gli interrogativi sono tanti: qui ne trovate alcuni (da Slate via Wittgenstein).

Ven, Agosto 1 2008 » Senza categoria | 1006 visite |

Lascia un commento