home



































   
ospiti
 
 
 

   
Verso Vienna

 

La riunione Onu di Vienna e la campagna antiproibizionista

Nel mese di aprile è prevista a Vienna una riunione speciale dei ministri dei vari stati membri nell’ambito della sessione della Cnd (Commissione sulle droghe Narcotiche): l’obiettivo è di sottoporre a verifica la strategia politica globale proclamata all’Ungass del ’98 (l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulle droghe).

E’ la prima occasione di dibattito politico a livello mondiale sulle droghe dopo l’assemblea generale del ’98. La riunione dovrebbe durare due giorni, in una data prevista fra l’8 e il 16 aprile, e l’agenda è ancora oggetto di discussione. Si profila uno scontro fra chi vorrebbe aprire un dibattito sulle politiche internazionali e le convenzioni sulle droghe, e chi, come gli Stati Uniti, vuole chiudere lo spazio a qualsiasi critica e revisione delle politiche proibizioniste.

La rete delle organizzazioni europee antiproibizioniste ICN (International Coalition for Just and Effective Drug Policies), di cui Forum droghe fa parte, lancia una campagna di mobilitazione perché alla riunione dei ministri a Vienna si apra un dibattito vero sul fallimento della war on drugs globale e sui vincoli inaccettabili rappresentati dalle convenzioni internazionali. L’obiettivo è di sostenere le politiche di riduzione del danno in Europa e di aprire nuovi spazi di sperimentazione e di riforma delle legislazioni penali, come stanno ipotizzando alcuni paesi, dalla Svizzera al Canada, per la legalizzazione della canapa.

La campagna si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo politico, facendo pressione perché i paesi europei abbiano un ruolo da protagonisti, rivendicando l’efficacia delle politiche di tolleranza e chiedendo una maggiore autonomia.
Sono già in programma due eventi: un seminario al Parlamento europeo all’inizio del 2003 rivolto ai parlamentari, ad altri policy makers e al movimento per tracciare un bilancio delle politiche Onu e dei danni da queste provocati; una presenza di movimento durante i giorni di Vienna, che sfocerà in una manifestazione di fronte al palazzo dell’Onu.

Aderite subito all’appello e fatelo circolare!

Qui trovate l'elenco delle adesioni finora giunte.

Oltre all'appello ed al materiale della campagna per Vienna 2003 in questo speciale trovate una ricostruzione, attraverso gli articoli pubblicati in questi anni da Fuoriluogo, della fallimentare politica della War on drugs dell'UNDCP e delle polemiche che l'hanno accompagnata.

 

 

Introduzione
Agenda verso Vienna
Come andare a Vienna
Programma del summit alternativo sulle droghe
Upperground
Collettiva d'Arte Antiproibizionista

Rassegna Stampa

In evidenza
Un'occasione mancata
Franco Corleone sul Manifesto del 19 aprile

Un appello per Vienna 2003
Il testo dell'appello
Le adesioni
L'appello da scaricare
in formato pdf

Dall'Archivio di Fuoriluogo
Da San Patrignano a Vienna
Franco Corleone, Ottobre 2002
Un'occasione per l'Europa
Martin Jelsma , Ottobre 2002
Onu, lo scontro di Vienna
Joep Oomen - Aprile 2002
L’Onu boccia Arlacchi
Grazia Zuffa - Giugno 2001
Il gioco truccato
Alain Labrousse - Maggio 2001
L’Olanda “taglia” Arlacchi
Kurt Van Es - Aprile 2001
Per chi suona la campana
Jan G. Van Der Tas - Febbraio 2001
Guerrieri allo sbando
Marina Impallomeni - Febbraio 2001
La guerra alla droga e le sue vittime
Gli appelli per cambiare le politiche ONU - Giugno 1998
Una Lega per uscire dal coro
Salvina Rissa - Maggio 1998

Archivio Speciali
Speciale Arlacchi
Speciale Droghe e Globalizzazione
Speciale War on Drugs all'italiana

Links
EDPRC
MDMA
Forum Sociale Europeo
TNI
Encod