home



































   
ospiti
 
 
 

   
Speciale
Canapa Medica

 

Regione Emilia Romagna
Seduta del Consiglio regionale del 15.12.03

RISOLUZIONE

Il Consiglio regionale dell'Emilia Romagna
premesso che
nel nostro ordinamento è già previsto l'utilizzo di diverse droghe per uso medico, tra cui merita particolare menzione quello della morfina;
il Senato ha approvato in via definitiva il 24.1.2001 il decreto di
legge n. 49378 contenente le ''norme per agevolare l'impiego dei farmaci analgesici oppiacei nella terapia del dolore'';
in Canada, Gran Bretagna, Germania, Israele, Olanda, Stati Uniti e Australia sono state condotte ricerche sull'utilizzo medico dei derivati della canapa indiana;
nel 1999 l'International Narcotic Board delle Nazioni Unite ha
incoraggiato le ricerche sull'uso terapeutico della cannabis;
il governo canadese nel 1999 ha adottato un piano quinquennale per la produzione di canapa indiana per uso medico;
nel 1999 il ministro tedesco della Sanità si è espresso a favore
dell'utilizzo terapeutico dei derivati della canapa indiana;
il governo israeliano nel 1999 ha adottato le linee guida per l'uso medico della canapa indiana e dei suoi derivati;
in Gran Bretagna nell'autunno del 1998 la Commissione ''Scienza e Tecnologia'' della Camera dei Lords, basandosi sulle conclusioni di numerosi studi scientifici, si è schierata a favore della introduzione per scopi terapeutici della canapa indiana e dei suoi derivati;
il 5 novembre del 1998 gli elettori americani di Alaska, Arizona,
Colorado, Nevada, Oregon e Washington, consultati con un referendum su questo tema, hanno approvato l'uso terapeutico della marijuana per i malati di tumore e di AIDS;
la commissione federale statunitense dell'Istituto di medicina
della National Academy of Sciences di Washington nel 1999 ha chiesto l'introduzione in campo medico dei principi attivi della canapa indiana (THC);
nel 1999 un comitato della British Association si è espresso a
favore dell'utilizzo terapeutico dei derivati della canapa indiana;

ritenuto che
la scelta di approvare l'utilizzo terapeutico della canapa indiana
non rientra nel confronto tra l'approccio proibizionista e quello
antiproibizionista sulle droghe;

considerato che
gli effetti collaterali più comuni e fastidiosi da parte dei
chemioterapici nella terapia neoplastica risultano essere il
profondo senso di nausea e di vomito;
i farmaci utilizzati nella cura dell'AIDS presentano frequentemente tra gli effetti collaterali un forte senso di nausea, che determina un aumentato rischio di inedia per i malati;
la canapa indiana e i suoi derivati presentano un importante
effetto antiemetico;
l'American Cancer Society ha finanziato negli ultimi mesi ricerche per determinare se un cerotto al THC (il principio attivo dei cannabinoidi) possa essere usato come metodo alternativo e più efficace, per offrire i benefici effetti dei cannabinoidi ai
pazienti che soffrono di nausea, vomito e altri effetti collaterali
provocati dalla chemioterapia;
gli effetti collaterali della canapa indiana e dei suoi derivati
risultano essere poco rilevanti nel periodo immediatamente
successivo all'assunzione e scarsamente dimostrati nel lungo
periodo, nonostante siano stati cercati da numerosi studi condotti dalle autorità federali statunitensi;
non è stata rilevata tolleranza farmacologica - ovvero per ottenere gli effetti automatici - e nel tempo non è necessario incrementare la dose del farmaco, né presenza di sintomo d'astinenza, se non in casi aneddotici;
la commissione composta da dieci accademici esperti in sostanze psicoattive, incaricata dal ministero della Sanità francese e presieduta da Bernard Pierre Roques, nel 1999 ha riconosciuto che la canapa indiana è meno dannosa per la salute umana di tabacco e alcool;

considerato inoltre che
diverse e autorevoli riviste scientifiche internazionali riportano
studi sull'efficacia della canapa indiana e dei suoi derivati nel
ridurre la pressione intraoculare nella terapia del glaucoma e che sono in atto diverse sperimentazioni scientifiche per valutare l'efficacia terapeutica per i cannabinoidi nella terapia della sclerosi multipla;
sono in corso diverse ricerche per stabilire l'efficacia e la
possibile utilizzazione dei cannabinoidi nella terapia dell'asma
bronchiale;
l'alta densità di recettori cannabinoidi CB1 all'interno dei gangli
basali suggerisce un potenziale ruolo degli endocannabinoidi nel controllo del movimento correlati con i gangli basali, quali il
morbo di Parkinson e che l'aumento dei livelli dei cannabinoidi nel globus pallidus si associa con una riduzione dei movimenti in un modello sperimentale di Parkinson realizzato su cavie;
studi clinici riportati da autorevoli riviste scientifiche
riferiscono dei benefici dell'uso dei derivati della canapa indiana
per pazienti affetti dalla sindrome di Gilles de la Tourette;
ricerche, condotte su modelli sperimentali con animali, hanno
dimostrato che i cannabinoidi hanno efficacia terapeutica su cellule tumorali cerebrali;

considerati infine che
riviste scientifiche internazionali riferiscono casi clinici di
epilessia e di emicrania che hanno beneficiato dell'utilizzo dei
derivati della canapa indiana, che secondo studi sperimentali
potrebbero inoltre rappresentare un'utile alternativa agli oppiacei nel trattamento dei dolori cronici;
Paul M. Hyman, portavoce della American Cancer Society di New York, nel corso del 2000 ha dichiarato: ''Battersi contro questo uso medico della marijuana vuol dire combattere la stessa ricerca scientifica''

chiede al Governo e al Parlamento
di regolamentare l'uso medico della canapa indiana e dei suoi
derivati a scopo terapeutico;
impegna il presidente del Consiglio regionale e della Giunta
regionale a comunicare il contenuto della seguente risoluzione al Governo e al Parlamento nazionale;

impegna la Giunta regionale
a verificare la possibilità di attivare, all'interno del Servizio
sanitario regionale, una sperimentazione dell'utilizzo terapeutico dei cannabinoidi in particolare a favore dei malati terminali.''

Paolo Zanca
Rocco Gerardo Giacomino
Silvia Bartolini
Lamberto Cotti
Luisa Babini
Daniela Guerra
Leonardo Masella

 

Indice
il Forum curato da ACT

News
L'Emilia Romagna verso la sperimentazione
Asti. Convegno su Cannabis e Sclerosi multipla
Savona, contro il dolore un farmaco alla cannabis
Sė della Sardegna
Cossiga: sė alla cannabis medica
Referendum a San Francisco
Anche l'Umbria dice sì
Friuli: sì del consiglio regionale alla Canapa Medica
Approvato la mozione a Udine
Approvato un OdG a Ferrara
L'OdG di Ferrara
La mozione di Udine

Approfondimenti
Canapa, affari e movimento
di Daniele Farina
Cannabis terapeutica e immaginario
di M. Crispi
Cannabis e cannabinoidi
di C. Cappuccino
e S. Grasso
Scheda
I potenziali campi di utilizzo terapeutico dei derivati dela cannabis
Medicalcannabis
Il sito dell'ACT

Documenti
La sentenza della Corte Suprema USA da Cittadinolex
Noi non possiamo aspettare. La lettera a Veronesi dell'ACT
Libro Bianco sugli usi medici della Canapa
• Il rapporto della Camera dei Lord
• Il rapporto australiano sulla Canapa Medica.
• Presentata al Senato la Proposta di Legge di Luigi Manconi.
• Terapia del Dolore: quadro normativo.

Rassegna Stampa
Canapa medica, una questione politica
Marina Impallomeni su Narcomafie, giugno 2001
Progetto di legge sugli usi terapeutici della Cannabis
Il ministero della sanità inglese conferma: entro il 2004 saranno in vendita farmaci al Thc
Preso con tremila dosi di hashish, assolto per uso medico.
Hashish e marijuana negli ospedali
Londra, «legale» fumare spinelli in strada o al bar
In inghilterra verso la mariuana medica
La nuova classificazione in Inghilterra
Cannabis contro il dolore (Le Scienze)
Canapa medica: nuovi segnali positivi
Quando la Corte Suprema USA scrive la legge
A Londra "apre" il negozio per la Canapa Medica
Si cura con la marijuana: fatelo uscire dal carcere.
Il Farmaco Cannabis
Farmacologia, marijuana e glaucoma
Arriva collirio alla marijuana per combattere glaucoma
Corte Suprema USA. La rivolta della California.
Stati Uniti, la Corte Suprema contro l'uso medico della
marijuana
Washington Post
No della Corte Suprema all'uso medico della Canapa
La canapa curante
"Contro l'epilessia al posto dei barbiturici"
Cure alla marijuana l'Olanda fa le prove
In Olanda la Cannabis diventa Farmaco
• Elezioni USA: sì a Marijuana medica
• Forum Droghe: "i risultati del referendum in Nevada e Colorado devono far riflettere"
La canapa ad uso medic??A`?d???a?do su Viversani, Servizio di Maura Prianti
Contro l'asma la marijuana prodotta dal nostro cervello da Kataweb salute
Sondaggio Gb: 8 medici su 10 prescriverebbero cannabis a uso terapeutico da Kataweb salute
Terapia del dolore: bravo Veronesi, legalizziamo anche la canapa medica
Marijuana. Ecco le sue nuove meraviglie
Panorama 12 ottobre 2000
Medical Marijuana and Free Speech
The New York Times, 20.9.00

Da Fuoriluogo
L'erba alla corte di Bush
di Marina Impallomeni
La Terza via dell'uso medico
di Tato Grasso
Tabų crudele
di Maurizio Baruffi
Benefiche Influenze
di Claudio Cappuccino e Tato Grasso
La battaglia americana
Una rete internazionale
di Enrico Fletzer

Dall'archivio di Fuoriluogo
Intervista a L.Grinspoon, psichiatra e docente alla Harvard Medical School
La difficile sfida dei pazienti californiani