Forum Droghe IDPC

Fuoriluogo e Fuoriluogo.it sono editi da Forum Droghe
Forum Droghe è membro di IDPC
Leggi la rubrica su "il manifesto" ogni mercoledì

facebookyoutuberss

Sostieni Fuoriluogo.it

Sostieni fuoriluogo.it con una donazione on line con Carta di Credito o conto Paypal

Transazione sicura grazie a paypal

Tags

Campagne

Fonte: Il Messaggero Veneto, di Renato Schinko 31/05/2012

«Sunsplash perseguitato nuova legge sulla droga»

Corleone e Brianese presentano un convegno a sostegno del festival reggae. Messaggio di Giunta dalla Spagna: «Contro di noi un processo ideologico».


Da un processo in un’aula giudiziaria a un radicale cambiamento della legge sulla droga nota come Fini-Giovanardi: ecco cosa sperano che avvenga Filippo Giunta e tutti gli amici del Rototom Sunsplash. Cresce così, e arriva all’apice, la mobilitazione in appoggio a “Lotta alla droga: i danni collaterali”, convegno che si terrà domani, alle 10, in sala Aiace, con l’obiettivo di calamitare su Udine l’attenzione del vasto fronte che si propone di riformare «la legge più proibizionista e restrittiva in Europa in materia di sostanze stupefacenti». La data dell’appuntamento non è stata fissata per caso. Parte oggi infatti, in tribunale a Tolmezzo, il processo che vede imputato proprio Filippo Giunta (il presidente del Rototom Sunsplash, il festival reggae che per dieci anni si è tenuto al Parco del Rivellino di Osoppo) con l’accusa «di agevolazione dell’uso di sostanze stupefacenti». Tale vicenda, come noto, ha provocato anche il trasferimento del festival in Spagna due anni fa e la conseguente perdita di tutto l’indotto per Osoppo e la regione, legato a un evento capace di attirare una folla di oltre 150 mila persone provenienti da tutta Europa e non solo. Giunta, alla vigilia del processo, ha inviato ieri una dichiarazione dalla Spagna, più precisamente da Benicassim, città sede del raduno reggae internazionale, in programma dal 16 al 22 agosto. «L’articolo 79 della legge Fini-Giovanardi – sostiene Giunta - si presta a "libere interpretazioni" tali da poter pensare di estendere la responsabilità penale di chi si droga anche a chi organizza eventi così grandi, come il Sunsplash, da risultare incontrollabili, se non dalle forze dell'ordine. In particolare – prosegue Giunta - il nostro caso è emblematico perché, nell'ottica della lotta alle droghe, aver mandato via un festival che durava 10 giorni l'anno non ha prodotto alcun bene». Sempre secondo il presidente del Rototom, «negli ultimi anni in regione il consumo di droghe è aumentato, perché si è scoperto (e non grazie alle indagini sul Rototom) che lo spaccio coinvolgeva esponenti del comando dei carabinieri preposti ai controlli antidroga nel festival, e perché, evidentemente, il festival non era la causa del fenomeno che si voleva debellare». E ancora: «In compenso, aver cacciato il festival ha prodotto impoverimento culturale ed economico, disoccupazione, perdita di investimenti e di risorse umane, ha riposto nell'anonimato Osoppo e il parco del Rivellino». Secondo Giunta, il processo «è dunque ideologico perché colpisce un'organizzazione che, se qualcosa ha mai spacciato, è stato per la cultura e una visione differente di come dovrebbe essere il mondo». Sulla stessa linea i commenti di Franco Corleone (presidente della Società della ragione e garante dei detenuti nel Comune di Firenze) e Massimo Brianese, tra gli organizzatori del convegno di domani, presentato ieri alla libreria Feltrinelli. Secondo Corleone, «il processo contro Giunta ha causato la perdita di un fenomeno culturale e un notevole spreco di tempo e risorse per la giustizia». E ha ancora spiegato: «Il nostro convegno si pone l’obiettivo di trovare alternative a una legge che non funziona. Una legge che causa danni gravissimi al sistema giudiziario e carcerario». Secondo Brianese, infine, «in questa vicenda non è indifferente lo zampino della politica, che ha regalato alla Spagna un evento dalle potenzialità incredibili».

Pubblicato da LF il 03/06/2012

Dicono di noi | Rss | Sostieni Forum Droghe | Pubblicità su Fuoriluogo | Privacy | Alcuni diritti riservati

Fuoriluogo.it - versione 3.0 | webmastering leonardo fiorentini
per segnalazioni tecniche sul sito webmasterATfuoriluogo.it