home



































   
ospiti
 
 
 
   
 

Quotazioni delle sostanze che sono proibite
ma ovunque disponibili

Abbiamo deciso di proporre in queste pagine i prezzi delle sostanze su diverse piazze europee e mondiali, per capire se e ogni quanto ci siano delle variazioni e da cosa siano determinate. Il nostro scopo è indagare le modalità di funzionamento di un mercato globale, come quello delle droghe proibite, che vive liberamente, nonostante la repressione. Le oscillazioni dei prezzi nella varie piazze dipendono da tanti fattori e sono fortemente mutevoli. Anche questo è frutto del proibizionismo. Il nostro obiettivo non è certo quello di stimolare il consumo, ma di consentire al consumatore consapevole di essere informato dell'andamento del mercato.

Per questo riportiamo alcune riflessioni di Ada Becchi e Margherita Turvani, contenute nell'ultimo capitolo di uno studio molto approfondito sul funzionamento dell'economia criminale collegata al mercato mondiale della droga. Il libro si intitola "Proibito?" ed è stato edito da Donzelli nel 1993.

Sollecitiamo gli economisti, i consumatori, tutti, a inviarci notizie
relative al mercato nelle proprie città e riflessioni ull'andamento di questo settore dell'economia sommersa. Per capire se non sarebbe meglio per tutti che emergesse.

cowjones@fuoriluogo.it

Ecco le quotazioni in:

Italia -Europa - Mondo

Ultime piazze aggiornate: Venezia.

 

 

Cow Jones
Italia
Europa
Mondo
Il mercato della Droga

Arriva l'Euro
Quando l'Euro è drogato

Accidenti al Giubileo...
Intervista al Pusher
Il borsino romano

Dalla Stampa
Gli intoccabili: dall'economist il Cow Jones inglese
• Fuoriluogo.it sito deviante. Cow Jones: AN interroga, le agenzie riprendono, Fuoriluogo risponde.
C'è del fumo nella Rete
La marijuana meno cara? A Barcellona. L'hashish più conveniente? A Milano. Si legge sul sito Fuoriluogo.it. L'articolo su L'Espresso di Margherita Marvasi
La Cocaina secondo Panorama: secondo voi da dove hanno preso i prezzi?

Torna alla home di Fuoriluogo.it