il Blog di Fuoriluogo.it

Droghe e Diritti

Mastichiamo amaro

La procura di Perugia non ha voluto indagare veramente sulla morte di Aldo Bianzino, non chiedendo la modifica del capo di imputazione e così impedendo ogni altra possibile perizia sulle cause della morte del falegname perugino.

Rispettiamo la sentenza del tribunale.
Prendiamo atto della condanna per sola omissione di soccorso, ma mastichiamo amaro.
Non volevamo contentini: sappiamo che nostro padre poteva essere salvato.
Lo ha dimostrato il processo. Sappiamo anche che i consulenti del PM si sono brutalmente smentiti sulle cause di morte di nostro padre.
Il tribunale non ha potuto disporre la perizia perchè il PM ha ostinatamente negato la modifica del capo di  imputazione.
Ha vinto lui, ma secondo noi non dovrebbe esserne fiero.
Ci dispiace per nostro papà.

I Figli di Aldo Bianzino.

La procura di Perugia non ha voluto indagare veramente sulla morte di Aldo Bianzino, non chiedendo la modifica del capo di imputazione e così impedendo ogni altra possibile perizia sulle cause della morte del falegname perugino.

E anche noi mastichiamo amaro.

gio, marzo 1 2012 » Senza categoria | 1500 visite |

Breaking the taboo

Lascia un Commento